martedì 25 luglio 2017




SEADAS

 Piatto tipico della tradizione sarda

 di una bontà unica!


Originariamente non si trattava di un dolce ma di un vero e  proprio piatto unico.
Un tempo le donne sarde infatti, preparavano per il loro mariti le seadas : 
mannas  cantu su prattu
ossia grandi quanto il piatto nel quale erano servite..

INGREDIENTI
  • PER LA PASTA:
  • 500 g semola di grano duro
  • 3 cucchiai di Strutto (o se preferite olio extravergine di oliva)
  • 1 tazza di acqua tiepida
  • 1 pizzico di sale
  • PER IL RIPIENO:
  • 400 g formaggio fresco (possibilmente pecorino sardo)
  • 20 grammi di semola rimacinata di grano duro
  • 2 cucchiaini di scorza di limone grattuggiata
  • 100 grammi di acqua
  • olio di semi di arachidi per friggere
  • sale
  • miele" MIELBIO  Rigoni di Asiago"
Procedimento
  1. In una ciotola lavorate la farina e l'olio assieme a poca acqua tiepida, fino ad ottenere una pasta morbida e liscia. Coprite e lasciate riposare per 30 minuti.
  2. In un tegame sul fuoco, mettete l'acqua e il formaggio tagliato a piccoli pezzi. Aggiungete la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale e mescolate, a fiamma bassa.
  3. Quando il formaggio è completamente sciolto aggiungete la semola e continuate a mescolare fino a quando l'acqua in eccesso non si sarà ridotta.
  4. Mettete il formaggio fuso in una teglia,  e lasciatelo raffreddare. Una volta freddo, prendete un tagliapasta e tagliare il formaggio in tanti dischi, circa 6-7 centimetri.
  5.  (Se volete però, preparare il ripieno crudo  grattugiate il formaggio e unitelo poi al limone. Mettetene poi un cucchiaio al centro del disco di pasta e procedete come da ricetta.)
  6. Riprendete la pasta, stendete una sfoglia sottile di circa 3mm e tagliate dei dischi con un diametro di 10 cm circa.
  7. Mettete su ogni disco un cerchio di formaggio e chiudete con un altro disco; premete bene i bordi e tagliate la pasta in eccesso con la rotella.
  8. In una padella scaldate abbondante olio, friggete le seadas, versando l'olio con un cucchiaio nella parte che resta scoperta.
  9. Fatele scolare su carta assorbente e servitele calde ricoperte di MIELE LIQUIDO MIELBIO
Il miele liquido viene prodotto da Rigoni di Asiago da sempre.
E da sempre la famiglia Rigoni lo seleziona dai migliori alveari, per questo la sua brillantezza, il suo colore e la sua trasparenza sono unici, così come il suo gusto perfettamente bilanciato.

www.rigonidiasiago.com

www.mielbio.it

Il miele una passione

Elisa Antonini (la nonna di AndreaAntonioLuigi Mario Rigoni che rappresentano l’attuale vertice aziendale della Rigoni di Asiago Srl) aveva la tempra combattente della gente di montagna e il piglio di chi fronteggia la vita a viso aperto. Rimasta vedova, con 9 figli da crescere, decise di fare della grande passione del marito Antonio per il miele una vera attività.
Da questo punto di vista, Asiago, sull’Altopiano vicentino, offriva il meglio, sia per l’aspetto naturalistico, sia per gli insegnamenti sulla lavorazione del miele e delle confetture tramandati dai Cimbri.
Mario Paolo ci misero pochissimo ad abbracciare totalmente la passione di famiglia. Così, appena possibile, correvano dietro casa, nel prato delle arnie. Col tempo, la famiglia Rigoni notò che il miele prodotto principalmente per uso domestico trovava consensi sempre più larghi. La richiesta cresceva. Così decise di vendere la produzione eccedente.
Andò tutto talmente bene che l’apicoltura divenne per loro una seconda attività. 













da provare assolutamente....
che bontà!!!





www.rigonidiasiago.com












1 commento:

  1. Sei un banchiere e non hai il favore del
    Banche, o meglio avete un progetto e hanno bisogno di finanziamenti, un
    Cattivo file di credito o bisogno di soldi per pagare le bollette,
    Fondi per investire nel commercio.
    Beneficiare di prestiti speciali a breve e a lungo termine che vanno da €5000 a €1 milione a qualsiasi persona seria. 2% di interesse annuo secondo l'importo prestato
    Perché essendo particolare non voglio violare la legge sull'usura. Si
    Può rimborsare su 3-25 anni massimo secondo l'importo prestato. È di
    Di vedere per i pagamenti mensili. Chiedo solo un riconoscimento
    Di debito certificato manoscritto e anche alcune parti da fornire.
    Quindi, se avete bisogno di credito Sentitevi liberi di contattarci direttamente
    Per e-mail per saperne di più sulle nostre condizioni.

    Email:alfredoferrino@hotmail.com

    PS: le persone non gravi si astengono

    RispondiElimina