mercoledì 19 luglio 2017

INALPI


Cari amici, 

qualche giorno fà sono stata contattata dall'azienda Inalpi per degustare i loro prodotti, 

con mio grande piacere e sorpresa, ho ricevuto questo fantastico pacco, 

con all'interno le loro bontà!!!




inutile dirvi che ho già assaggiato tutto!!!Un sapore che non provavo da tempo..la genuinità, e bontà rendono questi prodotti davvero unici!!!

www.inalpi.it


La base della politica aziendale Inalpi si fonda su rapporti equi e trasparenti con clienti e fornitori. Questo ha contribuito, nel corso degli anni, a formare un gruppo di persone che si muovono in un’unica direzione al fine di fornire il miglior prodotto.
Gli allevatori che riforniscono il latte a Inalpi hanno firmato un protocollo che ne garantisce elevati standard qualitativi.
La qualità del latte conferito in Inalpi ha valori organolettici superiori alla media del latte piemontese, e lo confermano i dati dei laboratori regionali.
Il protocollo, che regola il prezzo del latte alla stalla, è stato studiato e redatto con la collaborazione della Facoltà di Agraria dell’Università di Piacenza e ha ribaltato il concetto di acquisto del prodotto: dal 2010, per la prima volta in Italia, il latte viene acquistato in base alla qualità e non alla quantità del conferito. Molti sono i fattori che determinano il prezzo del latte e ogni singola voce ha un’importanza primaria sulla qualità del prodotto finito. Questa formula, prima e unica nel suo genere, ha avuto l’approvazione delle organizzazioni sindacali, del mondo cooperativo e agricolo, di alcune associazioni animaliste e soprattutto dei consumatori.
Un grande esempio di sinergia tra produttore, trasformatore e utilizzatore.
Molti sono i requisiti richiesti ai fornitori di latte Inalpi, ma tutti finalizzati alla genuinità del prodotto:
  • Igiene e salute animale
  • Qualità dell’alimentazione
  • Pulizia della stalla
  • Benessere degli animali
  • Impatto ambientale e sostenibilità allevamento
Il Team della qualità è in contatto continuo con gli allevatori, eseguono controlli e rilievi costanti, valutano le stalle e forniscono punteggi. Il protocollo non può essere quindi statico, se le condizioni della stalla e degli animali cambiano, cambierà anche il punteggio attribuito.
I fornitori di latte Inalpi lavorano solo per Inalpi, questa è un’ulteriore garanzia.

ed in più...

L’azienda ha inoltre impegnato enormi risorse per un progetto che consente di seguire la tracciabilità del prodotto: INALPITRACCIA.
Il consumatore può accedere ad una mappa multimediale, disponibile sul sito aziendale, che gli consente di tracciare l’intera filiera casearia, dal latte appena munto a quello portato in azienda ai prodotti finiti.
Basta inserire il codice e il lotto indicati sulla confezione per scoprire la stalla d’origine delle vacche che danno il latte utilizzato per realizzare le fettine di formaggio, i formaggini, il burro.
Munto e lavorato fresco tutti giorni.
Proveniente solo
dal territorio
Alpino Piemontese.

Controllato e certificato
365 giorni all’anno.
tracciabile dalla stalla al prodotto finito.
Rispettoso del benessere animale.
Attento alla
sostenibilità ambientale.

100% certificato
kosher o.u. e halal.
Latte Inalpi,
giusto, buono e sicuro.





Antonio Invernizzi, già nel 1800, era riuscito a dare il via alla produzione di ottimo formaggio e burro, ricavati dal latte ricco delle mucche di quei pascoli. Una grande passione, unita a una professionalità tutt’altro che improvvisata. La stessa che ha animato Egidio Invernizzi e lo ha spinto a cercare nuovi spazi con caratteristiche simili a quelle della sua amata valle.
E così dalla Valsassina si arriva in Piemonte. L’area del Monviso, e in particolare la cittadina di Moretta con la sua fertile campagna, diventano la nuova casa del giovane Egidio: lì si sposa, incontra il cognato e, insieme, danno il via alla Inalpi che, in pochi anni, diventa una realtà economica importante del territorio.
L’anno di fondazione è il 1966; da allora l’evoluzione aziendale è continua e costante. Già nel 1990 gli 800 mq su cui era sorto il primo stabilimento, sono diventati 15.000 e alla produzione di burro e formaggi si è affiancata quella del formaggio fuso a fette, che negli anni diventa il vero core business dell’azienda.






Esistono in commercio 2 tipi di burro Inalpi:




Burro Chiarificato

Il Burro Chiarificato Inalpi nasce dalla panna di latte fresco, ricavata per centrifugazione dal latte di raccolta nell’area piemontese.

Prodotto di alta qualità, il Burro Chiarificato mantiene il sapore e la bontà della materia prima, donando alle ricette un gusto particolarmente apprezzato da chi ama i sapori ricercati.

Per queste sue proprietà è uno degli ingredienti privilegiati dai grandi chef, che lo usano spesso al posto del burro e dell’olio.

Il Burro Chiarificato Inalpi è un condimento ideale per le fritture e per diversi tipi di cottura ad alte temperature.

Come tutti i prodotti Inalpi, anche il Burro Chiarificato è completamente tracciabile, a garanzia di una filiera produttiva corta, trasparente e di qualità.



Il burro tradizionale

Il burro di panna di centrifuga

Prodotto con panna di centrifuga da latte fresco, il burro tradizionale Inalpi è un burro gustoso e nutriente, che contiene l’82% di grassi.

Adatto a ogni tipo di cucina, sia dolce che salata, può essere utilizzato come ingrediente di base per piatti saporiti e genuini, o aggiunto a crudo per arricchire le ricette più svariate.

Come tutti i prodotti Inalpi, realizzati con materie prime selezionate da aziende agricole locali, anche il Burro fior di panna è completamente tracciabile.






Oltre ai formaggini e alle sottilette Inalpi, a mio avviso un plauso va' a questo capolavoro : 

La Caciotta Kremina





Un formaggio semplice a base di latte caglio e sale che racchiude un sapore delicato adatto ad ogni palato e preferenza di gusto. Un cuore morbido e cremoso, dalle sensazioni tenui nell’immediato e dal gusto più pronunciato dopo i tre mesi di stagionatura. La degustazione in purezza è quella che più esalta le qualità della Caciotta Kremina, ottima anche in abbinamento ai salumi. Ideale per la preparazione di torte salate, può diventare un ottimo secondo, fresco ed appetitoso, se accompagnato ad insalate e verdure crude in particolare nel periodo estivo.



Non ho altro da aggiungere amici, 

                                 se non invitarvi a provare questi buonissimi prodotti!!! 

                                          Resterete davvero soddisfatti!!!   


www.inalpi.it





a presto con altre ricettine...








1 commento:

  1. Apprezzo tantissimo le caratteristiche che hai illustrato circa il modo di lavorare di questa azienda....un'azienda che cerca di tutelare il benessere animale ha tutto il mio rispetto: i prodotti saranno certamente ottimi! Ti abbraccio!

    RispondiElimina