martedì 14 febbraio 2017



SUSHI che passione!






Cari amici , 

oggi vi propongo di realizzare a casa il Sushi, in modo facile e divertente, 

Piatto buonissimo, leggero e davvero gustoso, di origine giapponese.

Ecco cosa occorre:

Fettine di salmone preventivamente abbattuto (200 grammi)

Riso per sushi (500 gr)

Aceto di riso

Salsa di soia 

Wasabi (facoltativa)

Un cucchiaio di zucchero

1 Avocado

Sesamo nero

1 confezione di Alga Nori

1 stuoia di bambù

Qui sotto troverete la mia guida  passo passo, per la realizzazione.



Per prima cosa è necessario occuparsi della cottura del riso.

 È fondamentale procedere all'acquisto di riso specifico per sushi, reperibile in qualsiasi supermercato per la corretta riuscita del piatto.

Mettere in ammollo il riso in una ciotola, L'acqua assumerà, immediatamente, un colore biancastro e si dovrà continuare a lavare il riso fino a quando essa non rimarrà limpida. 

Scolarlo accuratamente e lasciarlo a riposo per una buona mezz'ora circa, versare il riso in una pentola, per poi coprirlo con un po' acqua per la cottura. 

Quindi, lasciarlo cuocere con il coperchio sopra, fino a quando non si sarà assorbita tutta quanta l'acqua ed il riso sarà cotto, gonfio e soffice.

Lasciarlo riposare per circa 10 minuti con il coperchio  a fiamma spenta.

A questo punto, si dovrà versare il riso in un contenitore adeguatamente largo e basso di ceramica per farlo raffreddare.

 Il prossimo passo è quello di preparare una miscela di due cucchiai di aceto di riso, una tazza piccola d'acqua, e mezzo cucchiaio di zucchero, scaldare il composto  per far sciogliere lo zucchero. 

Versare, quindi, la miscela sul riso e mescolare accuratamente, fino a quando il sapore del riso non sarà acidulo.

Appena si raffredda si potra' iniziare a comporre il piatto.





Sbucciate l'avocado tagliandolo a striscioline, foderate la stuoia di bambù con pellicola trasparente e adagiate la parte lucida dell'alga Nori sulla stuoia, e procedere al riempimento della stessa sulla parte del lato opaco. Adagiare il riso sull'alga compattandolo accuratamente con le mani inumidite di acqua e di aceto di riso. Se preferite, cospargete con sesamo nero, a me piace tantissimo, ve lo consiglio!



Inserite al centro i restanti ingredienti in questo modo:


e avendo cura di lasciare un margine libero nella parte superiore dell'alga, iniziate ad arrotolare con l'aiuto della stuoia di bambù

All'interno di questa è possibile aggiungere una fettina di salmone ed un cetriolo, o altri ingredienti quali uova di lompo o di salmone, surimi o gamberi ecc.. spalmate con un pizzico di wasabi (è molto piccante).
A seguire, si deve procedere inumidendo leggermente i lembi dell'estremità e premendo con la stuoietta, occorre arrotolare il tutto e finalmente richiuderlo.
Dopo essersi accertati che il rotolo sia sufficientemente solido e non si apra, non rimane altro da fare che tagliarlo in cilindri con un coltello ben affilato e con la lama inumidita di aceto che permetterà un taglio più preciso. È consigliabile l'aggiunta di un po' di salsa di soia per insaporire il proprio sushi.





ecco fatto e...



 come dicono in Giappone:
いただきます Itadakimasu! = Buon Appetito, è un modo per dire “Grazie per il cibo che sto per mangiare“.






1 commento:

  1. Bravissima Valeria!!!! La mia prima volta con il sushi è stata un'esperienza piuttosto negativa, ma anche la seconda e la terza....tanto da eliminarlo come alimento commestibile nella mia testa, e declinare ogni invito a mangiarne! Solamente pochi mesi fa, una mia amica è riuscita a convincermi, forse presa sulla stanchezza o dall'esasperazione, ho accettato di riprovarci. Ha ordinato lei per me, ed ho scoperto un mondo nuovo!!! E' stato amore ad ogni boccone!! Ora ne mangerei ogni giorno!!! E mangerei il tuo sushi ogni giorno!!! Bellissima la presentazione, un piatto davvero invitante!! Brava tesoro, un bacione grande!!

    RispondiElimina